Piccolocollio
enhanced-buzz-wide-30223-1433298118-8
viaggio

Mezzo-milione di litri di vernice hanno creato il Paese delle Meraviglie in California

Salvation Mountain è un portale per un altro mondo. O anche di più.
Sorgendo in un tratto di deserto, la montagna è in realtà un’opera di arte contemporanea esterna all’ingresso di Slab City, la famosa comunità abusiva della California.

E ‘proprio lungo la strada dalla piccola città di Niland e non lontano dalle rovine di Bombay Beach. La strada è segnalata con dei cartelli dipinti a mano.
Ho percorso la mia strada verso la  Montagna della salvezza all’inizio di quest’anno, superando le aziende agricole di palme e la distesa tossica del Salton Sea. Nei pressi di un canale , mi sono fermato a parlare con due uomini anziani, uno spingendo una bicicletta, l’altro sorseggiando birra da una lattina.
“Questo è il deserto, l’uomo,” mi ha detto il ragazzo con la bici  quando ho chiesto il motivo per cui erano venuti a Slab City. “Si può fare ciò che si vuole qui.”

Pochi minuti dopo sono arrivato alla Montagna della salvezza, che sembrava essere appena saltata fuori da una storia di Dr. Seuss – se le storie del Dr. Seuss fossero state ambientate in un bruciante deserto circondato da veicoli abbandonati fantasiosamente dipinti.
La montagna è sorprendentemente accessibile. Oltre a un cartello che chiede ai visitatori di rimanere sulla “strada di mattoni gialli,” ero libero di raggiungere a piedi la vetta, scavalcando una “cascata” dipinta e attraverso un giardino di fiori dai colori vivaci. Messaggi su Dio e l’amore torreggiava sopra di me.

Leonard Knight, che ha “costruito” la Montagna della salvezza, è arrivato nella zona nel 1986, durante una visita a sua sorella a San Diego. Inizialmente, ha voluto lanciare un pallone ad aria calda “per inviare il suo messaggio di amore di Dio per il mondo.”
Il pallone non ha mai funzionato, ma Knight rimase nella zona per quasi tre decenni lavorando alla costruzione della montagna con l’utilizzo di balle di fieno, mattoni, e mezzo milione di litri di vernice.

Knight è morto nel 2014, ma i membri della comunità Slab City mantengono ancora il sito.
All’inizio di quest’anno, una donna di nome Jaime faceva parte delle ospiti del sito. Jaime conduce una vita nomade – lei e la sua famiglia possiedono un bus finemente dipinto che guidano in tutto il paese in estate. Per gli ultimi due inverni, hanno parcheggiato il bus a Slab City, ma come la maggior parte dei residenti, lo lasciano quando le temperature diventano praticamente insopportabile.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *